smartwork

In questi giorni si sta sempre più incentivando, ove possibile, il cosiddetto smart working. In questo articolo vi daremo alcuni consigli mirati su cosa considerare se si lavora da casa, come massimizzare il vostro tempo e rendere lo smart working produttivo: una piccola guida pensata per chi si approccia a questo nuovo modo di lavorare.

L’arredamento è importante
Per prima cosa, create una postazione dedicata esclusivamente al lavoro, questo vi aiuterà a mantenere la concentrazione e a lavorare in totale tranquillità.
La postazione deve essere estremamente curata, meglio se in una stanza luminosa, oltre che ariosa. La scrivania deve essere libera da oggetti inutili ai fini del lavoro, agenda, block notes, penna e pc possono bastare. Attenzione anche alla sedia che utilizzate, per non avere problemi alla schiena e alle articolazioni, è consigliabile scegliere una seduta ergonomica e confortevole.

Altro punto da non sottovalutare: l’abbigliamento
Può sembrare un elemento inutile ai fini dello smart working ma, a livello psicologico, gli abiti che indossate e il vostro aspetto generale può fare molto. Curatevi e indossate vestiti che vi fanno sentire a vostro agio, un po’ come fate ogni giorno prima di andare in ufficio, assolutamente evitate di mettervi a lavorare in pigiama. È infatti fondamentale distinguere il tempo da dedicare allo svago dal tempo da dedicare al lavoro e l’abbigliamento può fare la differenza.

ragazza in smartworking

Create una vostra routine da seguire
In queste situazioni un po’ anomale, può essere d’aiuto creare delle nuove abitudini da seguire quotidianamente con costanza.
Di settimana in settimana cercate di organizzare gli orari in base al lavoro da fare; create una nuova routine, il vostro organismo e la vostra mente si adatteranno facilmente ai nuovi ritmi e sarete molto più produttivi. Può essere utile compilare delle tabelle settimanali per organizzare al meglio le vostre giornate. L’imporsi determinati obiettivi da raggiungere giornalmente è fondamentale, vi sentirete molto più appagati e soddisfatti a fine giornata. Provare per credere!
Altra cosa da tenere in considerazione è lo stress: bisogna imparare a gestirlo al meglio, prendetevi delle pause quando ne sentite il bisogno e non colpevolizzatevi troppo se magari, in alcuni giorni, la voglia di lavorare è pari a zero.

Non solo lavoro, scoprite nuovi hobby da svolgere da casa!
Non dimenticate di occupare il vostro tempo dedicandovi anche ai vostri hobby come la cucina, giardinaggio, fitness, lettura o cinema. Lo svago è importante in situazioni come questa, intervallate il lavoro con attività diverse e ricordatevi sempre di prendervi cura di voi stessi. Questo ultimo punto in particolare, è fondamentale.

yoga a casa
Fare Yoga aiuta molto a distendere i muscoli e rilassarsi!
Andrea Carli

Ho fatto del mio hobby un lavoro. L’interesse per la tecnologia e per l’innovazione mi hanno portato a creare un web retail dell’arredamento. La mia esperienza lavorativa inizia con mio papà nel mondo dei tranciati, così ho avuto la possibilità di imparare e conoscere come viene realizzato un mobile e qual è il suo valore.