Il Superbonus Casa al 110% è un insieme di benefici volti alla ristrutturazione della casa. Con il Decreto al Rilancio emendato dalla Gazzetta Ufficiale il 19 Maggio 2020, si completa la cessione del credito anche per altri lavori, come:

  • la ristrutturazione al 50%;
  • ristrutturazione di facciate ed edifici;
  • ecobonus per impianti ad energia alternativa al 65%.

Le rate non ancora utilizzate si potranno utilizzare lo stesso, cedendole alle banche in cambio di liquidità.

Cos’è il Superbonus Casa al 110%? Tutti i lavori possibili

  • lavori di ristrutturazione di isolamento termico per pavimenti e pareti opachi;
  • impianti termici di riscaldamento con pompe di calore;
  • impianti fotovoltaici;
  • impianti ibridi;
  • installazione di impianti isolanti;
  • impianti centralizzati;
  • impianti di raffreddamento e di condizionamento;
  • pompe idrauliche ad energia eolica;
  • valorizzazione e miglioramento delle classi energetiche con installazione di pannelli fotovoltaici.

pannelli solari

A chi è dedicato il superbonus casa al 110%

L’incentivo è pensato per tutte le parti comuni condominiali, per i cosiddetti immobili cielo/terra e per la prima casa: non sono previsti bonus per la seconda casa. Il superbonus sarà diluito in 5 rate annuali aventi il medesimo importo.

Per quanto riguarda la cessione alle banche, con la possibilità di recuperare il denaro in liquidità, sarà possibile anche per il bonus facciate al 90%. È valida la cessione anche per tutti quei servizi di ristrutturazione che prevedono la detrazione oltre il 50% (il cosiddetto sismabonus in caso di terremoti, l’ecobonus per la riqualificazione energetica e la valorizzazione delle risorse energetiche alternative).

Altri lavori consentiti con il SuperBonus Casa al 110%

La cessione del credito, quindi, sarà valida per i seguenti lavori di ristrutturazione come:

  • opere edilizie volte al recupero e al restauro delle facciate;
  • opere di pulitura e tinteggiatura delle facciate degli edifici;
  • lavori di ristrutturazione volti al recupero del patrimonio artistico ed edilizio;
  • valorizzazione di strutture di energia alternativa e installazione di pannelli fotovoltaici e impianti eolici o idrici.

L’importanza della riqualificazione energetica

Installare pannelli fotovoltaici sul tetto o a terra in giardino, ventole per l’energia eolica e idrica e altre risorse energetiche alternative è fondamentale nel nostro presente. In questo modo non solo ci si avvicina ad un approccio eco-sostenibile ma si abbattono notevolmente i costi della bolletta con un buon risparmio e ritorno economico.

Andrea Carli

Ho fatto del mio hobby un lavoro. L’interesse per la tecnologia e per l’innovazione mi hanno portato a creare un web retail dell’arredamento. La mia esperienza lavorativa inizia con mio papà nel mondo dei tranciati, così ho avuto la possibilità di imparare e conoscere come viene realizzato un mobile e qual è il suo valore.