casa stile greco

Se si pensa allo stile greco, si pensa subito ai colori chiari, soprattutto il bianco e il celeste. Tuttavia, queste due tinte sono tipiche delle ambientazioni esterne, delle case e dei terrazzi, ma all’interno, l’arredamento in stile greco presenta anche colori caldi, come quello del legno e della sabbia.

Per creare lo stile greco per il proprio arredamento, bisognerebbe anche considerare alcuni elementi strutturali, come ad esempio quello di avere finestre ad arco e pareti con angoli arrotondati, rigorosamente tinteggiate in color bianco, se possibile con un soffitto in legno o con travi di legno in evidenza. Quando non sia possibile modificare la struttura delle camere, ci si può comunque dedicare al solo arredamento, che prevede degli elementi che assolutamente non possono mancare, come i complementi d’arredo in legno. Proprio il legno, infatti, permette di aggiungere calore allo stile spartano e minimalista del classico arredamento in stile greco, fatto soprattutto di elementi semplici e lineari.

I colori dei tessuti sono quelli che maggiormente ricreano un determinato stile: per ricreare lo stile greco andrebbero scelti colori pastello, come il color sabbia, il celeste, il lilla. Unico colore forte ammesso è l’azzurro, che richiama i colori del cielo e del mare greco. Via libera quindi all’uso di tende, cuscini e copridivani, purché si decida per un colore unico, al massimo due in accostamento, per non rischiare di creare confusione tra i cromatismi.

E per quanti dispongono di un terrazzo o di un balcone soleggiato, è possibile riportare un po’ di stile greco anche all’esterno, effettuando la giusta scelta di piante e fiori. Bouganvilles, gerani, oleandri ed altre piante tipiche della macchia mediterranea, anche piante aromatiche, non possono mancare sul vostro terrazzo/balcone greco.

casa in stile greco

Andrea Carli

Ho fatto del mio hobby un lavoro. L’interesse per la tecnologia e per l’innovazione mi hanno portato a creare un web retail dell’arredamento. La mia esperienza lavorativa inizia con mio papà nel mondo dei tranciati, così ho avuto la possibilità di imparare e conoscere come viene realizzato un mobile e qual è il suo valore.