arredo 2015

Le ultime tendenze in fatto di interior design parlano chiaro: all’interno delle case alla moda non potranno esserci altri colori all’infuori di marrone, beige, avorio, rosa, verde, azzurro e arancione. Bando, quindi, ai soliti accostamenti bianco-nero e ai vivaci contrasti che sono stati concessi fino ad oggi, perché stavolta la palette cromatica s’ispira solo ed esclusivamente alla natura. A dominare saranno perciò le sfumature degli alberi, della terra, del cielo, dei fiori, delle foglie che in autunno tendono a seccarsi e del tramonto. Per il momento, le tinte fluo e i colori pastello possono andare in “ferie”.

E se i colori cambiano così radicalmente lo stesso non si può dire dello stile, che anche quest’anno sarà prettamente minimal e in linea con quello proposto nelle scorse stagioni. I complementi d’arredo e le decorazioni superflue vengono di conseguenza eliminati in favore degli spazi, che devono essere quanto più ampi e luminosi possibile. Via libera, quindi, solo ed esclusivamente ai punti luce, alle lampade e agli abat-jour: più ce ne sono, tanto per scaldare l’atmosfera e rendere ancor più luminosi i vari ambienti, e meglio è, in barba a cuscini e oggettini vari sparsi qua e là.

Per quanto riguarda stampe e trame dei tessuti, infine, con le tendenze casa 2015 si viaggia a ritroso nel tempo. Protagoniste assolute dell’anno alle porte saranno infatti le fantasie in perfetto stile anni Sessanta che ruotano attorno a forme geometriche, fiori ed elementi damascati. Nel caso dei materiali vale lo stesso discorso dei colori: sì alle pietre naturali e al legno, preferibilmente in tonalità calde e neutre, per rivestire pavimenti, superfici e banconi. Quanto ai divani, via libera alla pelle, anche se sarebbe meglio prediligere i tessuti nelle tonalità ammesse.

Soggiorno moderno DAY

Andrea Carli

Ho fatto del mio hobby un lavoro. L’interesse per la tecnologia e per l’innovazione mi hanno portato a creare un web retail dell’arredamento. La mia esperienza lavorativa inizia con mio papà nel mondo dei tranciati, così ho avuto la possibilità di imparare e conoscere come viene realizzato un mobile e qual è il suo valore.