Uno dei trend più in voga nell’interior design è quello di arredare le stanze con un approccio eco-sostenibile e un’impronta green sensibile all’ambiente che ci circonda.
Oltre a scegliere elettrodomestici con una classe energetica A+++ a risparmio energetico, un’idea vincente è quella di decorare le stanze con elementi naturali e materiali vegetali come il legno, i fiori e le tinte neutre e delicate.
Andiamo a snocciolare tante proposte per una casa ecologica e a contatto con la natura, facilmente realizzabile con pochi trucchi, anche se abitiamo in un appartamento o in un monolocale.

La bellezza incontrastata del legno

Madia in legno Zante
Madia in legno Zante

Il legno è il materiale vivo per antonomasia, respira ed è presente in natura in tantissime essenze: basta anche un solo mobile in legno per conferire all’ambiente una sensazione calda e accogliente. Preferiamo un complemento d’arredo da inserire in cucina, la stanza conviviale per eccellenza, come una credenza con ante e cassetti, oppure una parete attrezzata in legno da abbellire con vasi di confetture e far scendere rami d’edera.
Un vecchio “reperto storico” della nonna trovato in soffitta, se restaurato, diventa un pezzo unico d’antiquariato che aumenta il valore affettivo ed economico della casa: sì al secrétaire con persiana avvolgibile in studio, oppure all’antica toeletta da notte in camera da letto.

Arredare con le piante e decorare le stanze con elementi naturali fioriti

La vegetazione ci viene d’aiuto nell’arredamento prolungando il giardino all’interno delle mura domestiche: bastano anche pochi vasetti di basilico, rosmarino e peperoncino per dare un tocco di mediterraneo alla cucina.

Per quanto riguarda le piante da appartamento, meglio scegliere le varietà che sopportano bene il chiuso e non necessitano di molte cure, come il geranio, il classico tronchetto della felicità, delle piccole palme, le piante dalle foglie coriacee più resistenti e le sempreverdi piante grasse, dei veri e propri evergreen per il bagno o la camera da letto.

Le piante grasse, dei veri e propri evergreen per il bagno o la camera da letto

La bellezza delle piante rampicanti

Edera, gelsomino, mughetto, glicine sono tutte piante rampicanti con cui in genere si costruiscono le siepi dell’outdoor, ma si sposano molto bene anche in un pittoresco indoor che profuma di primavera.
Con queste infiorescenze è possibile comporre una parete fiorita naturale e total green che arreda la casa con eleganza e una fragranza inebriante, soprattutto nel caso del gelsomino e del glicine. Meglio quindi non esagerare in certi ambienti dove potrebbe affaticare la concentrazione ma preferirle nella sala da bagno.

Un tocco d’arte

Chi ha una buona manualità e si sente un artista in erba può cimentarsi con pittura e stencil e decorare casa con ornamenti floreali, sulle piastrelle della cucina, in bagno, nella cameretta dei bambini: in commercio esistono delle tempere ecologiche, non tossiche e del tutto lavabili per cambiare mood ogni volta che si desidera.

Un ottimo passatempo per i bambini!
Andrea Carli

Ho fatto del mio hobby un lavoro. L’interesse per la tecnologia e per l’innovazione mi hanno portato a creare un web retail dell’arredamento. La mia esperienza lavorativa inizia con mio papà nel mondo dei tranciati, così ho avuto la possibilità di imparare e conoscere come viene realizzato un mobile e qual è il suo valore.