pulire casa

Con l’arrivo della primavera, è arrivato anche il momento delle pulizie! Ripulire gli armadi, fare il cambio stagione e tanto altro: le nostre case hanno bisogno di una rinfrescata per accogliere la nuova stagione. In questo articolo, vedremo, passo passo, come organizzare al meglio le pulizie di primavera.

Prima di iniziare… e altri consigli utili per una pulizia efficace
Quando effettuate le pulizie di primavera è bene aprire le finestre per far passare più aria possibile. Preparate il vostro kit base: vi serviranno aspirapolvere, panni per spolverare, detergenti per pavimenti, disinfettanti ma anche scatole per riporre oggetti che non utilizzate più.

Sbarazzarsi di oggetti inutili è fondamentale per fare spazio nei vostri armadi che, contenendo meno cose, saranno di conseguenza più facili da gestire e più ordinati.
Per tenere la vostra casa in ordine cercate di pianificare le pulizie in modo da poter gestire la casa più facilmente, acquistate complementi d’arredo funzionali e facili da pulire, attenzione anche agli armadi che devono essere spaziosi e ben organizzati in ogni spazio, aiutatevi utilizzando contenitori specifici o portaoggetti.

pulire casa

Come procedere? Una lista di interventi di pulizia da effettuare per ogni stanza della vostra abitazione
Un consiglio che possiamo darvi è quello di pulire una stanza alla volta. Ogni giorno dedicatevi ad una stanza diversa della casa e procedete per gradi. Iniziate dalle stanze meno utilizzate e pianificate per bene le pulizie che dovete fare. Ogni stanza infatti, avrà bisogno di determinati interventi e di specifici prodotti per la pulizia.
Oltre alle pulizie che si effettuano giornalmente/settimanalmente, come può essere lo spolverare, la pulizia dei vetri, il passare l’aspirapolvere, ogni stanza ha bisogno di pulizie extra. Vediamole insieme.

  • Camera da letto: pulizia della rete del letto e dei materassi, riordino armadi e comodini, pulizia di eventuali vetri o specchi, cambio tende, copriletto e lavaggio di tappeti, cuscini, lampadari.
  • Soggiorno/Sala da pranzo: pulizia approfondita di divani e poltrone (scegliete un lavaggio adeguato al vostro tipo di divano; un divano in pelle, ad esempio, deve essere pulito e lavato in modo diverso rispetto ad uno in tessuto), riordino e pulizia di mensole e librerie, pulizia lampade, lampadari, tappeti e tende.
  • Studio/Camera dei bambini: riordino di armadi, scaffali e librerie, eliminate gli oggetti inutilizzati, pulizia lampadari, lampade, scrivania e mensole.
  • Bagno: pulizia accurata di piastrelle e sanitari, specchi e riordino degli scaffali.
  • Cucina: riordino e pulizia approfondita di frigorifero e congelatore, dispensa e sotto lavello, sgrassare mobili, cappa e lampadario.
Fatto!
Andrea Carli

Ho fatto del mio hobby un lavoro. L’interesse per la tecnologia e per l’innovazione mi hanno portato a creare un web retail dell’arredamento. La mia esperienza lavorativa inizia con mio papà nel mondo dei tranciati, così ho avuto la possibilità di imparare e conoscere come viene realizzato un mobile e qual è il suo valore.